Esercizi di Kegel per l’incontinenza urinaria - Egosan

Come si eseguono correttamente gli esercizi di Kegel?

Gli esercizi di Kegel sono un ottimo allenamento per rinforzare i muscoli del pavimento pelvico, ovvero quelli che “regolano” il funzionamento della vescica. Sono molto utili per il recupero della continenza urinaria, sia nelle donne che negli uomini, e possono essere eseguiti stando sdraiati, seduti o in piedi.

Sono perfetti:

  • Per sconfiggere la vecchiaia
  • Diminuire il grasso corporeo
  • Dopo la gravidanza e il parto
  • Dopo la chirurgia ginecologica
  • Dopo l'intervento chirurgico alla prostata (uomini)

Puoi svolgere questi esercizi anche quando stai mangiando, seduto alla scrivania, guidando e quando stai riposando o guardando la televisione.

Gli esercizi di Kegel non ti aiuteranno ad avere un aspetto migliore, ma fanno qualcosa di altrettanto importante: rafforzano i muscoli che supportano la vescica. I muscoli del pavimento pelvico possono far molto per aiutarti a combattere l’incontinenza urinaria.

Questi esercizi furono sviluppati alla fine degli anni '40 dal Dr. Arnold H. Kegel, un ginecologo americano, come un modo non chirurgico per contrastare le perdite involontarie di urina nelle donne. Ovviamente funzionano anche per gli uomini affetti da incontinenza.

Sebbene gli esercizi di Kegel siano semplici, non lo è trovare i muscoli giusti per la loro esecuzione. Un terzo o più delle donne e degli uomini che fanno gli esercizi di Kegels lavorano solo sui muscoli addominali, glutei o interni della coscia, non raccogliendo i benefici dell’esercizio.

Individua i muscoli pelvici

Puoi usare diverse tecniche per trovare i muscoli da allenare.

Donne:

  • Fai finta di stringere la vagina attorno a un tampone.

Uomini:

  • Durante la minzione, cerca di interrompere il flusso di urina.

Se hai identificato i muscoli giusti, sentirai una leggera contrazione nella parte posteriore dell'area pelvica.

Ecco come fare gli esercizi di Kegel:

  • Prima di tutto, svuota la vescica.
  • Contrai i muscoli del pavimento pelvico (come se cercassi di trattenere il flusso di urina) per 5 secondi, cercando di mantenere rilassati i glutei e concentrandoti sull’addome.
  • Rilassati per 10 secondi. 
  • Ripeti per 10 volte la sequenza.
  • Allenati almeno tre volte al giorno (mattina, pomeriggio e sera). 

Inizialmente potresti non riuscire a mantenere la contrazione, ma non importa: man mano che proseguirai con gli esercizi la tua resistenza migliorerà. Al contrario, se ti rendi conto che 5 secondi sono pochi, prova a mantenere la contrazione più a lungo, l’importante è che il periodo di “rilassamento” sia il doppio rispetto a quello di contrazione. Non strafare! Basta allenarsi 3 volte al giorno, se esageri rischi di affaticare i muscoli e peggiorare la situazione.

Esistono anche strumenti specifici per eseguire questi esercizi, ti consigliamo di rivolgerti ad uno specialista per avere i giusti suggerimenti in base alle tue esigenze.

Scopri di più sull’incontinenza

Nella sezione Egosan Risponde troverai tutte le risposte dei nostri esperti alle
domande più frequenti dei nostri utenti.
Leggi tutte le domande